Fatti e miti sugli psicotropi

Udostępnij

Gli psicotropi sono un gruppo di droghe estremamente poco conosciute. Molto spesso non li percepiamo come altri farmaci, ma spesso la differenza tra psicotropi e antibiotici scritti sull'angina dello streptoscopio deriva solo dalla specialità del medico che li ha scritti. Gli psicotropi sono associati a sostanze come i film horror, metà magici e metà velenosi.

La vergogna è una parte inseparabile del trattamento psichiatrico. Molti pazienti non ammettono il trattamento che hanno ricevuto o sottovalutano la loro malattia. Il risultato è una serie di miti sulle droghe psicotrope. Alcuni di loro sono del tutto assurdi! Altrettanto spesso ci dimentichiamo dei fatti fondamentali sugli psicotropi. Quali sono i fatti e i miti sugli psicotropi?
I fatti e i miti più popolari sugli psicotropi

Fatto 1 - gli psicofarmaci sono farmaci!

Gli psicotropi sono droghe, e se sono droghe, curano! Anche se questa affermazione sembra banale, spesso dimentichiamo perché prendiamo questo tipo di medicina. Gli psicotropi sono farmaci prescritti da uno psichiatra per aiutarci a recuperare e ritrovare l'equilibrio mentale. Non ha senso attribuire loro altre qualità. Ecco perché i sintomi non torneranno dopo la fine del trattamento. Il paziente viene curato e la continuazione dei farmaci non comporta necessariamente una ricaduta.

Fatto 2 - le droghe psicotrope non sono droghe!

In molti articoli, libri e film c'è la convinzione che gli psicotropi sono cugini delle droghe. E il peggiore, il più coinvolgente! Dimentichiamo, tuttavia, che si tratta di farmaci che vengono utilizzati sotto la supervisione di un medico e in dosi rigorosamente definite e non causano dipendenza. Seguire i consigli di uno psichiatra e osservare il periodo di assunzione dei farmaci renderà impossibile diventare dipendenti.

Fatto 3 - gli psicotropi non influenzano la personalità!

Questo è un dato di fatto, spesso ci si sente meglio, soprattutto dopo un uso prolungato di psicofarmaci. Ma sei sempre tu! Hai un umore e uno stato d'animo migliori, ma sei ancora te stesso. Tuttavia, non si tratta di un cambiamento di personalità. Sotto l'influenza della droga, non inizierete ad ascoltare un altro genere musicale, a cambiare amici o a smetterete di mangiare il cibo che amate.

Mito 1 - Gli psicotropi sono l'ultima risorsa

Spesso dimentichiamo che le persone che assumono psicofarmaci ricevono anche terapie e altre attività che li aiutano a riprendersi. Gli psicofarmaci non sono l'ultima risorsa, ma solo uno dei tanti mezzi di recupero. Non sono solo i casi psichiatrici senza speranza a diventare psicotropi.

Mito 2 - Gli psicofarmaci possono essere assunti senza consultare un medico.

Ti ricordi quelle scene di film americani in cui il protagonista ingoia una manciata di psicofarmaci ogni volta che si sente in colpa? E' solo la fantasia di uno sceneggiatore. Il dosaggio di psicofarmaci assomiglia alla contraccezione per le donne - viene utilizzato ogni giorno, in momenti specifici, indipendentemente dall'esperienza e dall'umore della giornata.

Mito 3 - Gli psicotropi faranno scomparire i sintomi in pochi istanti.

Il trattamento psichiatrico di solito richiede molti mesi, quindi non ci si può aspettare che i sintomi scompaiano non appena si prende la prima dose di farmaco. Spesso è necessario attendere qualche settimana per i primi cambiamenti, e il miglioramento è graduale e lento.