Company Logo

Approvata l'adesione al Patto dei Sindaci

Domodossola aderisce al Patto dei Sindaci 

Con l’approvazione della Delibera n° 6 del 28 febbraio 2013, presentata dall’Assessore Salvo Iacopino, il Consiglio comunale di Domodossola ha aderito  al progetto della Commissione Europea, denominato Patto dei Sindaci, impegnandosi così nella realizzazione un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), che verrà implementato attraverso un processo di coinvolgimento della cittadinanza.

<<Con questa Delibera – dice l’Assessore alle Politiche Energetiche, dott. Salvo Iacopino - il Comune di Domodossola ha confermato la volontà di intraprendere un percorso di sostenibilità per i propri cittadini ed il proprio territorio; un percorso, volto alla razionalizzazione dei consumi https://slotspie.ca/games/microgaming/ energetici, alla promozione delle fonti rinnovabili ed alla riduzione delle emissioni di gas clima-alteranti, di cui la CO2 (anidride carbonica) è il più famoso>>.

 

L’adesione formale al Patto dei Sindaci – che impegna il Comune a ridurre le emissioni di anidride carbonica di una quota addirittura maggiore del 20% - arriva a conclusione di un importante lavoro dell’assessorato e dell’ufficio ambiente, impegnati nella ricerca di possibili Comuni-partner e nella redazione di un apposito Progetto poi presentato alla Fondazione Cariplo.  Attorno al Comune di Domodossola si è così costituita l’aggregazionedi altri otto Comuni: Santa Maria Maggiore, Malesco, Craveggia, Montescheno, Antrona Schieranco, , Viganella, Seppiana, Bognanco. La partecipazione al Bando della Fondazione Cariplo ha avuto esito positivo, portando alla concessione di un contributo complessivo di € 50. 500,00, pari al 70%  del costo dell’intero progetto.

<<Oggi aderiamo formalmente al Patto dei Sindaci- dice l’Assessore Salvo Iacopino - entro il 30 novembre 2013  dovremo tornare in Consiglio Comunale per l’approvazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES): un piano strategico che prevede l’introduzione nel Comune di specifici programmi ed azioni volti alla riduzione delle emissioni, quali: opere di risparmio energetico sulle strutture pubbliche e nel territorio; miglioramento dei servizi ad alta intensità energetica (trasporti, illuminazione pubblica etc.); revisione degli strumenti di pianificazione in chiave sostenibile; attività di comunicazione che garantiscano l’aumento della consapevolezza dei cittadini ed il coinvolgimento di altri partner locali; monitoraggio biennale sulla programmazione e i risultati delle azioni>>.

La costruzione del PAES presuppone un importante processo partecipativo e di confronto tra gli amministratori, i cittadini e gli attori locali che permetta di fissare obiettivi, prendere decisioni e formulare soluzioni in maniera condivisa. <<Stiamo già pensando – afferma ancora l’Assessore Salvo Iacopino – all’organizzazione di incontri e di forum dedicati, in cui i cittadini di Domodossola saranno invitati ad esprimere direttamente le loro posizioni. Naturalmente – conclude - i risultati che emergeranno dal confronto con i cittadini concorreranno a formare i contenuti del  Piano d’Azione>>.  

Altro impegno che il Comune di Domodossola si assume formalmente è la redazione dell’Allegato Energetico al Piano Regolatore, per la cui approvazione da parte del Consiglio comunale ci sarà tempo però fino al 31 maggio 2014.


Allegati:
Scarica questo file (Patto dei Sindaci_Domodossola.pdf)Patto dei Sindaci_Domodossola.pdf[Patto dei Sindaci - Domodossola ]990 Kb

Live WebCam

 

Domodossola Live WebCam

 

Comune di Domodossola
 

 

 
SF Piemonte

 

Culture della Sostenibiltà

 

 
 

 

Centro del Sole



Powered by Joomla!®. Designed by: joomla templates free best actors Valid XHTML and CSS.